La risata come benessere naturale: cos’è la Gelotologia

 105 total views

La ricerca della felicità è uno scopo fondamentale dell’umanità e uno stato di benessere naturale della persona. Ce lo ricorda l’ONU ogni 20 marzo in occasione della Giornata Mondiale della Felicità. E anche oggi celebriamo questa data per incrementare la consapevolezza sulla crescita, sullo sviluppo e sullo star bene di tutte le persone. Di sicuro, per raggiungere pienamente questo stato di leggerezza mentale e fisica, aiuta tantissimo il riso e la positività, intesa come pratica quotidiana verso la felicità.

È risaputo che ridere fa bene, ma la conferma arriva direttamente dalla scienza che studia questo fenomeno in relazione alle sue potenzialità terapeutiche e al benessere psicofisico della persona: si chiama Gelotologia e può essere definita la scienza della risata.

La gelotologia nasce da un ramo della medicina che studia le connessioni tra emozioni e sistema immunitario e si basa sul fatto che, attraverso il fenomeno della risata, viene favorita la produzione di endorfine, sostanze oppioidi immunostimolanti, che incidono sul benessere dell’organismo. In particolare, la risata viene studiata e applicata con funzioni di prevenzione, riabilitazione e formazione della persona poiché contribuisce a curare il paziente in senso più ampio, non orientandosi solamente sulla malattia. Ad oggi la gelotologia viene sfruttata nel settore sanitario, in particolare con i bambini, con anziani, disabili, persone detenute, persone con disagio psichiatrico, nelle scuole, ma anche nel campo della formazione, con personale sanitario, scolastico, manager e quadri d’impresa.

Gli effetti psicologici e biologici della risata

Ridere è un esercizio muscolare e respiratorio che aiuta a espellere l’anidride carbonica dall’organismo, migliorando il lavoro dell’intestino e del fegato. Quando si esplode in una fragorosa risata, tutto il nostro corpo viene investito di positività, dal cervello ai polmoni, dal sistema cardiovascolare ai muscoli.

Ridere è un potente antistress e fonte di benessere naturale perché aumenta la produzione degli ormoni, come l’adrenalina e la dopamina, che hanno il compito di liberare le nostre morfine naturali: endorfine, encefaline e simili. Nello specifico, le endorfine alleggeriscono dolori e tensioni favorendo il relax come un analgesico, mentre le encefaline rinforzano il sistema immunitario con un aumento delle cellule T e delle Natural Killer (NK), importantissime per contrastare il cancro e altre malattie.

Inoltre, ridere è un’attività anti-infarto perché è in grado di aumentare l’espansione del rivestimento interno dei vasi sanguigni (endotelio) esattamente come succede con l’esercizio fisico.

Oltre a essere piacevole e divertente, quindi, è dimostrato scientificamente che ridere apporta dei benefici diretti a noi stessi. E anche agli altri perché, si sa, una risata è sempre contagiosa!