Vivere sani e protetti: il benessere sessuale nell’era del Covid-19

 199 total views

Stiamo vivendo un momento storico – a suo modo – unico, in cui abbiamo cambiato radicalmente il nostro vivere sani, la nostra quotidianità e le nostre abitudini in ogni aspetto della vita. Anche quello sessuale. Nell’ultimo anno abbiamo dedicato maggiore attenzione e tempo alla prevenzione del contagio da Covid-19, limitando tantissimo le relazioni sessuali come arma di difesa dal virus e dalle altre malattie sessualmente trasmissibili.

C’è un dato che riassume questo periodo di incertezza: l’83% degli italiani in quarantena ha fatto meno sesso del solito. La stragrande maggioranza ha confessato un calo del desiderio e della pratica sessuale durante il lockdown causati da ansia e depressione per la situazione di pandemia, dalla paura del contagio – soprattutto in caso di rapporti occasionali con persone non conviventi -, dalla presenza di bambini in casa dovuta alla chiusura delle scuole, dall’isolamento e dall’interruzione dei contatti sociali che hanno pesato sul benessere psicologico delle persone e quindi sulla tranquillità nei rapporti.

La prevenzione al primo posto

L’emergenza sanitaria ha sensibilizzato la popolazione sul ruolo cruciale che gioca la prevenzione anche in ambito sessuale. Il sesso è uno dei maggiori veicoli di trasmissione delle infezioni, non solo di Covid ma anche di altre malattie veneree. Puntare i riflettori sulla protezione e sulla sicurezza del proprio benessere tra le lenzuola di sicuro aiuta anche a ridurre il rischio di contrarre infezioni che possono danneggiare la fertilità o causare gravi infiammazioni nella zona pelvica come l’HIV o la sifilide, così come possono provocare danni al sistema nervoso e al cervello del proprio organismo e del proprio partner.

Il giusto preservativo per vivere sani la propria intimità

La lenta ripresa delle relazioni intime e il “ritorno alla normalità”, compatibilmente con le restrizioni governative, stanno avvenendo di pari passo con l’uso sempre più frequente di dispositivi di protezione individuale. Si sta dando maggiore attenzione alla salute sia propria che del partner e si ha voglia di vivere il sesso in tutta sicurezza. Ecco perché il preservativo è e resta tuttora la misura più importante contro il contagio e contro la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili come la clamidia, la gonorrea, l’herpes, l’epatite, l’HPV e l’HIV.

È importante proteggersi con un preservativo efficace, di un marchio e di una qualità nota per evitare problemi durante il rapporto e dopo, che sia in grado di fungere da barriera attiva contro le malattie e il contagio batteriologico. Un prodotto come AKUEL Dual Protection, distribuito in esclusiva per l’Italia da Nova Argentia, sviluppato con tecnologia antivirale brevettata capace di disattivare fino al 99.9% dei virus dell’AIDS, dell’herpes simplex e del papilloma umano. Appositamente realizzato per prevenire qualsiasi tipo di infezione grazie al particolare lubrificante VivaGel® a doppia protezione, è efficace contro alcune tra le infezioni sessualmente trasmesse più diffuse (58% del totale, rilevate da studi in laboratorio).