In che modo i purificatori d’aria possono aiutare le persone che soffrono di allergie?

 296 total views

In che modo i purificatori d’aria possono aiutare le persone che soffrono di allergie?

Quando la primavera si avvicina molte persone che soffrono di allergie stagionali come il raffreddore da fieno, cominciano a prepararsi con alcuni antistaminici e altri prodotti per alleviarene i sintomi. Per molti allergici, inizia la battaglia costante contro irritazione agli occhi, prurito, naso che cola, starnuti e pelle irritata.

Il particolato fine, compreso il polline, si trova in qualsiasi ambiente domestico e anche per le persone che non soffrono di raffreddore da fieno, la mancanza di aria interna di qualità può essere collegata a condizioni respiratorie come asma e bronchite e altri disturbi gravi. I batteri che causano disturbi si trovano comunemente nell’aria interna.

Gli scienziati sono sempre più consapevoli che l’inquinamento dell’aria interna è spesso dovuto a fonti interne alla casa come i prodotti per la pulizia della cucina o persino le candele profumate. Queste particelle si combinano con il polline e altri inquinanti provenienti dall’esterno per creare un cocktail che è tanto dannoso quanto invisibile.

Tutti questi problemi, combinati insieme, hanno portato a una reale e maggiore attenzione verso il miglioramento della qualità dell’aria all’interno della casa e uno dei dispositivi più popolari per raggiungere questo scopo è il purificatore d’aria.

I purificatori d’aria più comuni sono costituiti da una struttura di solito bianca, compatta e discreta che viene posizionata nell’angolo di una particolare stanza e utilizzano ventole interne per aspirare l’aria sporca e quindi filtrare gli inquinanti tra cui polvere, polline, batteri e altre particelle nocive. Molti hanno una modalità notturna in modo che possano funzionare silenziosamente senza disturbare il sonno.

Il sistema di filtraggio è la chiave per intrappolare le particelle dannose e i filtri HEPA o anti particolato ad alta efficienza devono essere cambiati regolarmente. Esistono altri tipi di purificatori d’aria che funzionano in modo diverso; ad esempio i purificatori d’aria elettrostatici catturano le particelle e utilizzano uno ionizzatore per inserire una carica elettrica che le rende più pesanti fino a farle cadere sul pavimento dove possono essere aspirate.

Come alleviare i sintomi del raffreddore da fieno a casa

La maggior parte di chi soffre di raffreddore da fieno mette in atto in primavera una serie di misure che garantiscono un minimo di sollievo dall’allergia. I trattamenti antiallergici e antistaminici sono la via preferita ma sarebbe preferibile fare in modo l’aria che si respira possa essere in qualche modo più pulita dalle sostanze irritanti.

Ci sono altre misure che si possono intraprendere per migliorare la qualità dell’aria come aprire le finestre ogni giorno (non lasciarle aperte a lungo durante la stagione dei pollini), ridurre gli inquinanti interni utilizzando cappe da cucina e limitando i cibi fritti, evitando deodoranti per ambienti e utilizzando creme per pulire piuttosto che spruzzare prodotti. Ma, sebbene queste misure siano certamente d’aiuto, non saremo in grado di eliminare tutti gli inquinanti e le particelle di polline all’interno della casa; un purificatore d’aria dovrebbe essere in grado di aiutarti a pulire ciò che è rimasto.

Il raffreddore da fieno può peggiorare negli ambienti chiusi

Il raffreddore da fieno può peggiorare negli ambienti chiusi e la ragione di ciò è che è necessaria solo una piccola esposizione ai pollini esterni e ad altri fattori scatenanti affinche si manifestino i sintomi.

I pollini dispersi nell’ambiente si attaccano a vestiti e capelli e vengono portati in casa. Inoltre, altri tipi di allergie possono manifestarsi dentro casa. Non è insolito per le persone che soffrono di raffreddore da fieno o allergia ai pollini essere allergici anche agli acari della polvere, alle muffe e ai peli degli animali domestici.

Purificatori d’aria a supporto delle allergie

I purificatori d’aria possono offrire dei vantaggi significativi per i soggetti allergici, qualunque sia il fattore scatenante.

La gamma Leitz TruSens dispone di una serie di filtri speciali, uno dei quali è specificamente progettato per rimuovere allergeni e virus come il virus dell’influenza. Il filtro HEPA purifica l’aria interna e cattura il 99% dei virus e degli allergeni presenti nell’aria, perfetto per chi è allergico al polline e per coloro che possono essere particolarmente vulnerabili ai virus respiratori come quello dell’influenza.

Il purificatore d’aria Leitz TruSens Z-2000 è ideale per stanze di medie dimensioni e, grazie al suo display fornisce una lettura istantanea della qualità dell’aria che si respira. Lo Z-2000 può essere utilizzato con lo speciale filtro HEPA 3 in 1 per allergie e influenza, utile per chi soffre di raffreddore da fieno e per aiutare a prevenire la trasmissione di virus nell’aria.

Il Leitz TruSens Z-2000 con filtro HEPA 3 in 1 per allergie e influenza dona un effettivo sollievo a chi è allergico e crea un ambiente con aria più pulita per tutta la famiglia. Affronta il problema alla fonte. Se il problema è nell’aria che respiri, il purificatore d’aria Leitz TruSens può aiutare a ridurre la dipendenza da trattamenti antiallergici e antistaminici che curano solo i sintomi e non la causa.

Qui puoi scoprire tutte le caratteristiche dei purificatori d’aria Leitz TruSens: https://www.leitz.com/it-it/gamme–design/purificatori-aria-trusens/

Fonti

https://www.who.int/health-topics/air-pollution#tab=tab_1

https://www.telegraph.co.uk/recommended/home/best-air-purifiers/

https://www.healthline.com/health-news/why-is-my-hay-fever-acting-up-im-stuck-indoors#How-to-manage-allergies